lunedì 9 novembre 2015

GRANI D' INVERNO (città invisibile tre)

...............
...il grano in tasca      
immergo gli occhi      
di generazione in generazione      
sui campi occupati folli      
di cementi che grattano      
 suole e parole       
selvatici che non siamo più      
 si è spaesata la scia        
del segreto riposto al buio       
grasso di semi e pacciame       
ma nel misero viaggio mi visita      
il senso dell' immaginazione     
allora penso illusa che fiori e alberi      
torneranno nodosi a spaccare      
la scorza che ci fa duri e inospitali...
.................
 
 ................. 

...............
materiali vari per scultura recyclart, poesia 
Titolo   Grani d' Inverno(città invisibile tre) 
............. 

Nessun commento:

Posta un commento