lunedì 25 maggio 2015

L' ESILIO dell' uccello celeste

.............
...nello scorrere quotidiano     
la cenere del mondo copre gli occhi      
l' altrove diventa città fantasma e      
scende la ruspa nel ventre      
disperato della terra      
e sputa cementi venuti su in fretta      
lungo la linea della giovinezza      
che colma di luce appartiene ai cercatori      
le zone d' ombra sono le vertigini dolenti       
che un certo sguardo disincantato      
scopre nel tedio delle incomprensioni      
la natura non fa confusione      
per il momento è andata in esilio...    
.............

  
..............
gessetti su carta da scenografia e scultura effimera  
Tit.   L'esilio dell' uccello celeste  
.............. 

Nessun commento:

Posta un commento